Mauro Tassi


Vai ai contenuti

Schegge impazzite...

Il mio mondo

Il lupo era ghiotto di vaniglia....le fragole rincorrevano i ciclisti... le nubi giocavano a carte...le automobili cinguettavano sulle cime degli alberi... i gatti ballavano il tango... i cavalli si dondolavano sulle altalene... i pesci fumavano la pipa... le noccioline scalavano i monti... le scarpe discutevano di politica... i pinguini facevano il girotondo sulla spiaggia... i cocomeri giocavano a tennis... le mucche ricamavano... le aquile raccoglievano i mirtilli... le mele si sfidavano a duello... le carote prendevano appunti... le ranocchie si posavano sui fiori... le allodole mangiavano frittata... gli ermellini si sfidavano a bocce... i tulipani intonavano un blues... le lampadine mangiavano insalata... i campi di grano declamavano versi... i carciofi saltellavano (lontano dalle padelle).. i gabbiani tenevano conferenze... i cammelli pescavano...
Ecco, ho creduto anche a questo, mi si è fatto credere questo, ho voluto credere a questo....


All'improvviso un rumore, forse una voce, non ricordo... mi sono ritrovato nel mondo reale, improvvisamente ho smesso di sognare, mi è stato impedito di farlo.... Ci si accorge che il mondo è diverso, e ci si adegua un pò... La gente, i finti amici, la cattiveria... poi il male che hai dentro, la rabbia che ti fa vedere tutto nero e ti accorcia i tempi e non ti fa passare più sopra a niente... Cerchi un riscatto a questa vita e tiri fuori tutto quanto hai dentro, bello o brutto che sia ma niente più sarà lasciato in sospeso... diventi lo psicologo di te stesso e lasci agli altri le loro opinioni. Non ti toccano più e così ti schermi dagli eventi.



Ho vinto una sola volta nella mia vita, quando sono stato lo spermatozoo più veloce. Ne è valso la pena?...



Xxxxx dice… “va e segui il tuo istinto”… ma dove vado?
Non puoi andare se non sei voluto, richiesto desiderato… non puoi.
Non puoi dire se non hai nessuno che ti ascolta non puoi dare se non c’è chi riceve…
Quindi xxxxxx a cosa serve aprire l’anima, versare lacrime svegliare i sentimenti se
Tutto questo è reso vano dalla razionale realtà?
Torno in me, nella mia clausura mentale e rimetto il cartello “chiuso per cessata attività”.
Nessuno soffrirà per questo, ed io? Ci sono abituato, tutto passa….


Ma dove sei finita?... persa in qualche sogno e li torni...Nel tuo silenzio con la tua vita e tutto quanto c'è chiuso dentro. Nel tuo altrove.... Tuo, infatti non posso entrare e nemmeno provare a sbirciare. Hai chiuso la porta e hai messo il cartello "vietato l'ingresso ai cani e a TE"


Ho sceso milioni di scale dandoti il
braccio,non già perchè con quattr'occhi
forse si vede di più.
Con te le ho scese perchè sapevo che
di noi due le sole vere pupille,
erano le tue. (E.Montale)


Se un uomo fa esattamente quello che una donna si aspetta da lui, ella non se ne farà una grande opinione
Bisognerebbe sempre fare quello che una donna non si aspetta e dire quello che lei non può capire. (oscar Wilde)


E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio (A. Einstein)


Anche un orologio rotto segna l'ora giusta due volte al giorno!


Non sai quanto possa essere idiota chi non ha saputo capire quanto fosse bello averti


e i tuoi pensieri solo un cane in chiesa
che tutti prendono a calci... (F. Guccini)

Home Page | Il mio mondo | Le mie foto | Link | Contatti | Il libro degli Ospiti | Mappa del sito


Menu di sezione:


Oggi è e sono le: Ultimo aggiornamento:28 giu 2009 | info@maurotassi.it

Torna ai contenuti | Torna al menu